Federico Tobanelli, Piede Sinistro e Personalità

Dopo sette conferme, l’Union Feltre ufficializza il suo primo nuovo acquisto per la stagione 2018-2019. Si tratta di Federico Tobanelli, nato a Desenzano del Garda (BS) trent’anni e diciassette giorni fa, difensore centrale, un metro ed ottantatrè centimetri, tre stagioni di professionismo a curriculum, tra Montichiari (BS), Pergocrema (CR) e Rodengo Saiano (BS).

“Ha un ottimo piede mancino -lo presenta il ds Tormen-, anche su punizione, e sa farsi valere nel gioco aereo. E’ un calciatore che ci porterà personalità ed esperienza”.

Federico Tobanelli, nuovo acquisto dell'Union FeltreBen arrivato, Federico. “Grazie! Oggi pomeriggio abbiamo finalmente concluso. C’è poco da dire: sono contento. Mi aveva parlato dell’Union Feltre Vincenzo Calì, mio compagno di squadra a Levico, e già le sue parole mi avevano fortemente motivato. Poi, qualche giorno fa, sono venuto su, ed il primo contatto con questo ambiente ha finito di convincermi, ammesso ce ne fosse bisogno… Non entreremo nello specifico, ma ci sono tante realtà in serie D che strutture ed organizzazione come queste dell’Union Feltre non sanno cosa siano. E’ chiaro che un calciatore questi aspetti li nota, e subito gli scattano le motivazioni… Oltre tutto, io sono reduce da una retrocessione, a Dro: questo accresce il desiderio di dimostrare ancora una volta il proprio valore, la voglia di rimettersi subito in gioco”.

In un certo senso, è come se una retrocessione ti ringiovanisse, no? “Sì, ci sta. Detto che a trent’anni ancora vecchio non sei, c’è però questa componente: senti dentro di te la spinta a riproporti, a far vedere di nuovo di cosa sei capace. Ti tira fuori lo spirito battagliero. Anche perchè ho percepito le intenzioni della Società, che ha idee chiare ed obiettivi precisi. Avevo bisogno di questo, era questo che cercavo. Sono pronto a cominciare”.

Condividi: