Mattia Franchini e Davide Tognon, i Ragazzi del ’99

E’ il momento dei fuoriquota! L’Union Feltre ha raggiunto l’accordo con Mattia Franchini, difensore/centrocampista che arriva in prestito dal Chievoverona e che l’anno scorso ha saputo mettersi in grande evidenza nelle fila del Mantova, e con Davide Tognon, portiere, da due stagioni titolare in Eccellenza con la maglia dell’Union Qdp. Due tasselli fondamentali nell’allestimento della rosa pronta a radunarsi tra due settimane per l’inizio della preparazione estiva. E’ mister Andreolla a tracciare il profilo dei due nuovi verdegranata.

Davide Tognon portiere dell'Union Feltre“Partiamo da Tognon e da un aneddoto curioso, risalente a tre anni fa. Andai a vedere Union Qdp-Godigese, spareggio salvezza in Eccellenza. Per qualche ragione, l’Union non poteva disporre del portiere titolare, e si affidò pertanto a Davide. Aveva sedic’anni, giocò da veterano. Salvò la sua squadra, o per lo meno vi contribuì in maniera pesante, sfoderando una serie di interventi decisivi. Da lì, ho continuato a seguirlo: nelle due stagioni successive, la sua titolarità non è mai stata in discussione, e non è poco, considerata l’età ed il livello, Eccellenza, appunto. Tognon ha una fisicità notevole, 1,92 metri per 85 kg. A questo associa ottime qualità tra i pali”.

“Per quanto riguarda Franchini -continua il tecnico verdegranata-, lo osservai prima in dvd, poi dal vivo, al “Martelli”: mi piacque in entrambi i casi. Ciò che mi colpì fu soprattutto questo: quel Mantova schierava gente del calibro di Correa e Raggio Garibaldi, per far due nomi, eppure era Mattia che andava a calciare tutti i piazzati. Vorrà dir qualcosa, no? Ancora più importante la sensazione che il ragazzo mi lasciò quel sabato che, con la famiglia, venne a Feltre. Parlammo di calcio, ma parlammo soprattutto di scuola, dell’università che Mattia vuole iniziare a frequentare, di famiglia, di educazione… Mi si mostrò una persona di spessore. Tornando al campo, Franchini può ricoprire ruoli diversi: quando una squadra può contare su diversi elementi polivalenti, il suo livello si alza, inevitabilmente”.

Benvenuti, ragazzi!

(AC)

Condividi: