Amichevole Union Feltre-CariPievigina

Amichevole | Stagione 2018/2019

1-0

Amichevole, Union Feltre vs ADC Eclisse CareniPievigina

Tabellino

UNION FELTRE (4-3-3, dal 27' pt 4-4-2): Corasaniti (1' st Tognon); Zonta (15' st Paludetto), Trevisan (15' st Giacomazzi), Tobanelli, Salvadori (27' pt Gjoshi); Torelli (35' st Cecini), Episcopo (30' st De Carli), Franchini (22' st Stefani); Roveretto (28' st Bordin), Calì (1' st Crivaro), Madiotto (15' st Boschet).
Allenatore Sandro Andreolla.

CARENIPIEVIGINA (4-5-1, st 4-4-2): Armellini (1' st Peterle); Martignago, Tibolla, Segat (1' st Busetti), Moretti; De Zotti (1' st Meneghello), Damuzzo (1' st De Faveri), Scarabel (30' st Frezza M.), Nicoletti (27' st Dalla Libera), Frezza A. (33' st De Zotti); Zanetti (27' st Favero).
Allenatore Stefano Della Bella.

MARCATORI: pt 32' Roveretto.

Cronaca

Amichevole Union Feltre-CariPieviginaL'Union Feltre riassapora il manto del suo “Zugni Tauro” di fronte ad una discreta cornice di pubblico, considerando il pomeriggio caldo e la natura amichevole della gara col Careni. L'undici di mister Andreolla alterna fasi di spinta e buon ritmo ad altre meno brillanti: non c'è di che sorprendersi, a questo punto della preparazione estiva. Ben impressiona la Pievigina, per atteggiamento e proprietà di palleggio. La attende un campionato di Eccellenza che vedrà ai nastri di partenza compagini della levatura di Mestre, Treviso, San Giorgio, Liventina, solo per citarne alcune: la sensazione è che Tibolla e compagni sapranno dir la loro.

I ragazzi di Andreolla partono col piglio giusto, prendendo possesso stabile della metà campo trevigiana. L'azione va naturalmente a svilupparsi sulla sinistra: imposta Tobanelli col piede educato, passa per Episcopo o per capitan Salvadori, e da lì si innesta il gioco di catena con Franchini e Madiotto. Non sempre su frequenze altissime, però: il tecnico verdegranata si fa sentire dalla panchina. Il predominio feltrino lascia campo ad un'unica iniziativa ospite: Frezza e Zanetti dialogano sull'esterno, palla a De Zotti sul limite dell'area, mancino a pelo d'erba, Corasaniti c'è. E' Mike Salvadori a dare il “la” alla più bella manovra del primo tempo: scarico di prima su Franchini, parte lo sviluppo per linee interne, palla a Calì che ridà respiro sull'avanzata dello stesso Salvadori, cross, è l'ariete siculo ad addomesticare la sfera e tentare la soluzione di tocco, che non gli prende il giro giusto e se ne vola via. Su invito di Madiotto, si propone ancora Salvadori allo scatto profondo: ma si ferma, sente tirare da qualche parte, e lascia il posto a Gjoshi. Si passa così al 4-4-2: Episcopo e Torelli mediani, Madiotto vicino a Calì, Zonta-Franchini sul binario destro, Gjoshi-Roveretto sul lato opposto. Punizione di Franchini dai 25 metri, Armellini abbranca in due tempi. Poi è Lillo che si invola fin sul fondo e la crossa tesa, Calì va alla guerra con Tibolla, ne sgorga un pallone in piena area che Roveretto ha fiutato, controllo, destro secco, Armellini trafitto, 1-0. Ancora Franchini al calcio piazzato, palla in area, Calì la impatta sul secondo palo, Armellini si salva in angolo. Con Corasaniti praticamente inoperoso, è Episcopo a trovare la gran giocata dritto per dritto sul movimento di Madiotto che, bruciata la linea difensiva, incenerisce Armellini col lob vincente: non vale, parrebbe fuorigioco, si resta sull'1-0 e si va al riposo.

Azione della partita amichevole Union Feltre-CariPieviginaDentro Crivaro e Tognon, il Careni avvicenda quattro effettivi e passa a sua volta al 4-4-2. L'Union Feltre riprende a spingere, su traversone dalla sinistra l'impatto di testa di Braian Crivaro è sporco, palla larga. Replica di Scarabel, affondo sulla destra e cross, ideona di De Faveri che ci va col tacco al volo, inquadra lo specchio, ma per Tognon bloccare è gioco da ragazzi. Testa di Gjoshi, sull'altro fronte, palla che scorre davanti alla porta per perdersi infine ad un palmo dal palo. Altre sostituzioni: il più brillante, da subito, è Alex Boschet. Al 18', grande assolo, dribbling, area, sinistro secco, Peterle respinge. Su lancio dalle retrovie, Roveretto mette giù e si presenta face to face con lo stesso Peterle, ma gli calcia sulla figura e la Pievigina si salva ancora. I ritmi si abbassano, gli ospiti prendono un po' di campo, provano a farla girare. E' però Giacomazzi, minuto 29, a pescare la fuga di Crivaro da 50 metri, l'argentino fa a spallate prima con un centrale trevigiano, poi con l'altro, ha la meglio su entrambi, si presenta di fronte a Peterle e lo fredda col mancino rasoterra. Parrebbe un 2-0 regolare, ma viene sanzionato un eccesso di foga del nostro puntero, e tutto è vano. Bel cross arcuato di Paludetto, di nuovo Crivaro all'impatto aereo, di nuovo poco convinto. L'ultima emozione la regala Bordin che, spostato sulla sinistra, taglia un gran destro a giro su cui è bravissimo Peterle a volare e mettere oltre la traversa con la punta delle dita. Finisce col successo di misura dei nostri ragazzi, attesi nel prossimo fine-settimana dal torneo di Cavarzano, mercoledì 22 dalla trasferta a Moriago, per arrivare al primo impegno ufficiale della stagione 2018-2019, domenica 26, primo turno di Coppa Italia, in casa contro la vincente del preliminare Levico-Virtus Bolzano. Alè!

(AC)

Campo di gioco

Stadio Zugni Tauro

Stadio Zugni Tauro, Via Luigi Negrelli, 5, 32032 Feltre BL

Condividi: