Union Feltre vs Ambrosiana 1-0

Serie D Girone C | 5^ giornata | Stagione 2017/2018

1-0

Serie D Girone C, Union Feltre vs Ambrosiana

Tabellino

UNION FELTRE (4-3-3): Borrelli; Pinton, Busatto, Guagnetti, Salvadori; Zonta (77' Boschet), Tanasa, Fusciello (70' Pelizzer); Madiotto, Calì (95' Giacomazzi), Cossalter (86' Rizzo).
Allenatore Andrea Pagan.

AMBROSIANA (5-4-1): Cecchini; Dall'Agnola, Friggi, Zamboni (54' Pereira), Andreis, Perinelli; Testi (62' Pietropoli), Leonardi (77' Biasi), Filippini, Ceretta (46' Manconi); Visentini (77' Menini).
Allenatore Tommaso Chiecchi.

ARBITRO: Federico Modesto di Treviso.

MARCATORI: 8' Madiotto.

NOTE: pomeriggio coperto, terreno viscido ma in buone condizioni, spettatori 350 circa. Recupero p.t.1', s.t.6'. Angoli 5-3 per l'Union Feltre. Ammoniti Pereira e Filippini (AM).

Cronaca

Union Feltre vs Ambrosiana 1-0Secondo successo stagionale, secondo allo “Zugni Tauro”, secondo per 1-0 passando in vantaggio all'alba della partita. Oggi erano fondamentali i tre punti, ed i tre punti sono arrivati. Come? Con un primo tempo intenso, condotto da cima a fondo, nel quale il bottino poteva essere ben più pingue. E con una ripresa involuta, invece, molto diversa, nella quale l'Union Feltre ha via via perduto smalto, ed ha smesso di giocare quel calcio che tanto favorevolmente aveva impressionato fino al riposo. Non che si siano concesse all'Ambrosiana chissà quali opportunità di pareggiarla, ma la partita s'è fatta sporca, s'è complicata, e sulle tribune ha serpeggiato qualche ansia di troppo. E' finita coi tre punti, in ogni caso, e con la squadra a raccogliere l'applauso ed il saluto sotto la est.

Andrea Pagan ci spiazza: via le mezzali sin qui titolari, Rizzo e Pelizzer, dentro Zonta e Fusciello, Busatto ancora preferito a Guzzo, il resto come da copione. Mister Chiecchi schiera l'Ambrosiana con un 5-4-1 particolarissimo: d'accordo i due esterni, che, riuscissero a guadagnare palla e campo, lascerebbero la difesa a tre. Ma la stranezza è Filippini, sulla carta centrocampista centrale al fianco di Leonardi, ma molto più propenso a sganciarsi sul centro-sinistra, di modo che, a catena, Ceretta può accentrarsi, supportando Visentini molto più spesso di quanto non faccia Testi, suo omologo. In realtà, sono meccanismi che nel primo tempo si intravedono soltanto, dato che l'Union Feltre almeno per mezz'ora avrà un possesso-palla attorno al 75%, e che nella ripresa spariscono proprio: dopo nemmeno dieci minuti, mister Chiecchi butta dentro Pereira e passa al 4-2-3-1, alla ricerca di una presenza più folta e più costante sulla nostra trequarti.

Piove da una mezz'oretta quando l'arbitro dichiara aperte le ostilità: l'erba è viscida, ma il fondo dello “Zugni” si mostra in gran forma. Subito progressione di Cossalter sull'out mancino, chiusura in angolo. Siamo partiti a mille. Al 4', gran soluzione balistica di Salvadori tutto sull'esterno, Cecchini si salva in tuffo respingendo. Fusciello tocca mille palloni, è nel cuore del gioco. Zonta ci mette subito dinamismo e volontà. Tanasa li fa muovere, dirige e sorveglia. Punizione dal vertice sinistro dell'area, la calcia Madiotto a giro, la palla scende tardi e sorvola il sette più lontano. All'8', l'assedio verdegranata trova lo sbocco: Madiotto riceve da Pinton che si butta dentro, il tocco di ritorno è sporcato da un veronese e termina sui piedi di Zonta, bravo a resistere al contatto e trovare il fondo, tocco rasoterra nel cuore dell'area, Calì la difende col corpo ed apparecchia per l'accorrente Madiotto che fulmina Cecchini con un sinistro letale di prima intenzione, 1-0.

Intorno al quarto d'ora, Fusciello è chiuso in area al momento di concludere. L'Ambrosiana è in difficoltà, non riparte mai. Combinazione studiata in allenamento: Cossalter rientra sul destro e mette il cross ampio a cercare il taglio dell'esterno opposto, Madiotto incorna da pochi metri, bravo Cecchini a sputarla fuori d'istinto. Ecco l'unico segnale dei rossoneri ospiti: Visentini va via a destra e la mette dentro a pelo d'erba, Busatto è vigile e sventa in scivolata. 35', gran controllo in corsa di Cossalter, nell'occasione a destra, el niño resiste ad una carica, si porta in area e la mette rasoterra sul rimorchio di Fusciello, piatto destro a botta sicura, ma Andreis lo sporca e manda in angolo. Tentativo senza pretese di Leonardi da fuori, palla ben alta, intervallo.

Ripresa. Nel giro di otto minuti, mister Chiecchi cambia un esterno alto ed inserisce una mezzapunta per il centrale difensivo Marco Zamboni, ex Vicenza e Chievoverona, tra le altre. Rompe gli indugi, insomma, alla ricerca del pari. Pagan, più avanti, toglie Fusciello e dà ulteriore nerbo alla mediana inserendo Pelizzer. Poi butta dentro Boschet al posto di Zonta, disegnando un 4-4-2 assai offensivo, nel probabile intento di sferrare all'Ambrosiana il colpo del k.o. Il predominio rossonero non produce occasioni reali. Un sinistro di Madiotto dai 22 metri viene abbrancato facile da Cecchini. All'85', mischione da paura su penetrazione a destra di Pietropoli, batti e ribatti, la risolve Borrelli buttandosi in presa nella selva di gambe. Al 90', caparbio il neo-entrato Rizzo che entra in area dalla sinistra, la difende, la tocca a Madiotto che vede sopraggiungere Pelizzer e gli arma il destro dal limite: uno stinco devia in angolo una traiettoria che pareva vincente. Al 4' di recupero, la tigna di Calì, che va a contendere palla a Biasi sulla linea laterale, vince il duello, s'invola fin dentro l'area ed incrocia un diagonale che si perde di un metro sul fondo: stremato, si accascia e si dispera. Lo rileva Giacomazzi, a rinforzare la contraerea. Ma tempo non ne resta praticamente più: è vinta!

di Alessandro Cossalter, collaboratore Union Feltre

Campo di gioco

Stadio Zugni Tauro

Stadio Zugni Tauro, Via Luigi Negrelli, 5, 32032 Feltre BL

Condividi: