Union Feltre vs Este, Serie D Girone C 2017/2018

Serie D Girone C | 33^ giornata | Stagione 2017/2018

1-1

Serie D Girone C, Union Feltre vs Este

Tabellino

UNION FELTRE (4-4-1-1): Borrelli; Zonta (17' s.t. Rizzo), Busatto (9' s.t. Gjoshi), Giacomazzi, Salvadori; Pinton, Tanasa, Pelizzer, Cossalter; Episcopo (35' s.t. Boschet); Madiotto.
Allenatore Sandro Andreolla.

ESTE (4-4-1-1): Lorello; Ostojic, Munaretto, Ferrando, Cassandro (24' s.t. Gilli); Viviani, Pizzolato (31' s.t. Faggin), Pozza, Fioretti; Rondon (30' s.t. Tresoldi); Bigoni (10' s.t. Florian).
Allenatore Michele Florindo.

ARBITRO: Alessio Angiolari di Ostia Lido.

MARCATORI: p.t. 1' Bigoni (ES), 2' Madiotto (UF).

NOTE: pomeriggio caldo, terreno in ottime condizioni, spettatori 300 circa. Recupero p.t. 1', s.t. 4'. Angoli 6-3 per l'Este. Ammoniti Busatto, Pelizzer e Gjoshi (UF), Ostojic e Pizzolato (ES).

Cronaca

Union Feltre vs Este, Serie D Girone C 2017/2018Che la squadra fosse viva, lo si era visto domenica scorsa al “Martelli” di Mantova. La gara di questo pomeriggio l'ha confermato: andati sotto dopo 16” di gioco (avete letto bene, sedici secondi), Salvadori e compagni hanno stavolta retto l'urto, rimettendo subito la partita in equilibrio e continuando per 90' a tenere il campo con un vigore, con un ordine e con una determinazione che per tanto così (leggi: spaventoso riflesso di Alessandro Lorello a meno di dieci dal termine) non li hanno condotti al successo.

Mister Andreolla rimescola le carte. Salvadori torna terzino, e farà un primo tempo magistrale. In mezzo alla difesa, si rivede Giacomazzi vicino a Busatto. Chiude la linea Pietro Zonta, che nell'ultima mezz'ora di Mantova aveva mostrato grandi cose. Confermati i due mediani, Pinton è di nuovo esterno alto a destra, sull'altro fronte parte Alex Cossalter, che ha scontato la squalifica. In attacco, stessa formula di sette giorni fa: Episcopo a supporto di Madiotto. L'Este ha un assetto praticamente speculare. L'esperto Pozza dirige il traffico, l'ex Rondon spalleggia Bigoni e fa da collante col centrocampo.

Pronti, via, sbagliamo in impostazione, l'Este recupera, palla oltre la linea difensiva a cercare Bigoni che controlla, mette piede in area e scavalca Borrelli col tocco morbido. A chi non viene in mente l'ultima in casa con l'Arzignano? Invece no. Trascorrono appena cento secondi e l'Union Feltre la rimette in sesto: verticale calibrata di Salvadori sullo scatto profondo di Cossalter, aggancio, fuga, linea di fondo, fendente rasoterra che attraversa lo specchio di porta e trova puntuale Madiotto sul secondo palo a gonfiare la rete da un paio di metri, per il suo ventesimo centro stagionale. Due minuti scarsi, 1-1.

Tanasa ha gamba e piglio, il capitano mette là alcune chiusure perfette e si ripropone, el niño ha spunto e tocco: sulla sinistra, combiniamo che è un piacere. Cossalter riceve da Tanasa (falciato, norma del vantaggio) e libera il destro da fuori, alto. Poi è Episcopo a strappare in verticale e ad imbeccarlo, dribbling di Alex e conclusione rasoterra che Lorello fa sua in sicurezza. Intervento al limite su Fioretti, ribaltamento di fronte, spara Episcopo, ribattuta, palla sui piedi di Cossalter che riprova dai 18 metri, altra respinta del muro, raccoglie Salvadori che lascia partire il gran cross tagliato, Pinton s'è inserito sul palo lungo ma viene anticipato nello stacco. Azione tambureggiante. In chiusura di tempo, Bigoni si gira e calcia in porta da posizione assai defilata, Borrelli ci mette la mano d'istinto e manda in angolo. Riposo.

Nessuna sostituzione al rientro delle due squadre sul prato. Dopo 4', percussione tipica di Pinton, che ne salta due di pura potenza e, da pochi metri, centra un Lorello ormai rassegnato al peggio: occasione enorme, rammarico in panchina e sulle tribune. Da qui, però, si apre la fase migliore dei padovani, che per un quarto d'ora menano le danze e ci costringono ad abbassare il baricentro. Busatto si fa male, dentro Gjoshi al posto suo, il capitano passa centrale a fianco di Giacomazzi. Anche mister Florindo opera un cambio: il centravanti è adesso Florian. Che, attorno al quarto d'ora, troverebbe il gol staccando a centro area su punizione di Rondon dalla sinistra: tutto vano, il guardalinee ha alzato la bandierina, off-side. Rizzo prende il posto di Zonta e va all'ala destra, con Pinton che si abbassa da terzino. Adesso l'Union Feltre ha ritrovato campo e spregiudicatezza, l'Este arretra un po', la partita si riequilibra. Florindo osa: 3-4-3, gli servono i tre punti per non perdere il treno play-off. Andreolla risponde allargando Episcopo e spostando Rizzo sotto-punta (Madiotto). Si cercano le alchimie risolutive. Al 38', grande Union Feltre in campo aperto: Madiotto riceve di spalle sulla trequarti giallorossa, difende e smista a destra per la scorribanda di Cossalter, che di nuovo vola fin sul fondo e la mette dentro a filo d'erba, Rizzo ha seguito e si fionda alla botta mancina di prima intenzione da quattro/cinque metri, Lorello sfodera un riflesso felino e riesce a toccarla di quel tanto che la manda sulla traversa. Bellissimo tutto, noi e lui, ed in tribuna santi&madonne... Ancora noi, ad insistere: Cossalter trova ulteriori energie, viene dentro da sinistra ed apparecchia per Tanasa, collo esterno dai venti metri, altissimo. Altro numero in dribbling del niño che viene via centralmente, si porta fin sul limite dell'area e scocca il destro: fiacco, però, e Lorello può raccoglierlo a terra senza problemi. Siamo nel recupero, ora è l'Este a buttare sul campo le ultime stille di sudore, chè non vincere potrebbe costarle carissimo. Ma l'unico rischio che corre Borrelli, e nemmeno tanto grosso, è su un rasoterra di Fioretti da fuori area che lo chiama alla parata bassa. I padovani mettono in area palloni su palloni, Giacomazzi giganteggia e sputa fuori tutto, Pinton e Lillo sprangano le corsie esterne, e dopo i 4' di extra-time l'arbitro decreta la fine. Bravi ragazzi, con questo sono 49 punti, record storico eguagliato! Ma ne manca ancora una...

Campo di gioco

Stadio Zugni Tauro

Stadio Zugni Tauro, Via Luigi Negrelli, 5, 32032 Feltre BL

Condividi: